Segui alcuni consigli su quali quadri scegliere per la tua casa al mare e scopri quali sono le soluzioni migliori.

La bella stagione è alle porte, le giornate si allungano, il clima si fa più mite ed è tempo di dare il benvenuto ai week end da trascorrere in riva al mare. È dunque arrivato il momento di tornare nella tua seconda casa, spalancare le finestre e lasciare entrare il profumo di salsedine.

E che cosa c’è di meglio del respirare un po’ di aria di mare comodamente seduto sul divano ad ammirare una parete… bianca?! Spesso capita di tralasciare i dettagli della casa di vacanza, che il più delle volte viene arredata con mobili di seconda mano, riciclati tra un trasloco e l’altro. Ma anche nella casa al mare particolari come i quadri sono importanti, soprattutto per ricreare un ambiente rilassante e atmosfere sognanti, in linea con la natura che ti circonda. Che siano quadri astratti su tela o dei trittici, si tratta di elementi di arredo che possono riempire e rallegrare una stanza.

Non sai da dove iniziare? Ecco dei piccoli suggerimenti che ti aiuteranno a schiarirti le idee in base al tuo gusto e alla tua casa

Quadri coerenti con l’ambiente marino

Per scegliere i quadri giusti occorre, prima di tutto, analizzare lo stile delle stanze presenti e il tipo di arredamento. Solitamente, in una casa al mare, i colori che prevalgono sono il bianco, che dona freschezza, luce e ampiezza, il blu, l’intramontabile colore che conferisce eleganza all’ambiente, il beige, il sabbia, il tortora. Tonalità che richiamano la terra, rilassanti, naturali.  I quadri dovranno quindi essere in armonia con il resto degli spazi e con l’ambiente esterno, fondendosi con essi.

Ogni stanza, poi, ha una funzione differente e necessita quindi di quadri capaci di trasmettere sensazioni ben definite. Soprattutto perché, al mare, ogni parte della casa viene vissuta in maniera diversa.

I quadri del soggiorno, ad esempio, sono i primi a essere apprezzati. Si tratta di un ambiente solitamente caratterizzato da ampie vetrate – che per i più fortunati affacciano sulla spiaggia – e quindi molto luminoso. Meglio, dunque, optare per delle opere astratte realizzate con pennellate grosse che ricordano i colori del mare, in cui ci si possa perdere per diverso tempo immaginando le onde che si infrangono e una barca che naviga all’orizzonte.

In cucina, invece, zona della casa conviviale, familiare e spesso caotica, è sempre meglio optare per un quadro che trasmetta calma e relax, come ad esempio immagini fluide e astratte che lasciano spazio alla libera interpretazione. L’importante è che siano lineari e con colori coerenti, dando così un senso di ordine all’ambiente.

Ricorda infine, che la casa al mare è il luogo in cui lasciare alle spalle le preoccupazioni quotidiane e in cui prendersi del tempo per ammirare ciò che di bello ti circonda, soprattutto un quadro. Non riesci a immaginarlo? Io propongo ai miei clienti un foto-inserimento per ammirare l’effetto delle mie immagini all’interno della stanza. Richiedi maggiori informazioni, sarò a lieto di rispondere!